Anche in Cina, adesso, i cani sono “amici dell’uomo”

ph Lucrezia Carnelos on Unsplash

Il governo cinese ha tolto i cani dalla lista degli animali commestibili e, adesso, li classifica come “animali domestici”. La nuova classificazione è stata decisa dal ministero dell’Agricoltura. Si tratta di una novità di rilievo che avvicina il Paese del Dragone alle culture occidentali, dove il cane è considerato da sempre amico dell’uomo, che gli tiene compagnia e allevia, spesso, la sua solitudine. Mentre i suoi diritti, come quelli degli animali in generale, sono sempre più oggetto di approfondimento e trovano sempre maggiore tutela. In Cina il consumo di carne di cane è diffuso da sempre e, ogni anno, si tiene persino un festival della carne di cane. (Redazione)

 

 

Lascia un commento