Alla scoperta dei giardini reali

iniziativa della fondazione Federico II

Non solo chiese ed edifici. Palermo riscopre se stessa attraverso i suoi alberi monumentali, un patrimonio dall’alto valore culturale e turistico. Da venerdì 1 a domenica 3 giugno la prima edizione di Real Verde, una tre giorni di incontri, trekking naturalistico – urbano e visite guidate a titolo gratuito per la valorizzazione dei giganti verdi, veri e propri monumenti della natura, che abbracciano la città.

La Fondazione Federico II, in collaborazione con l’Ars  e Legambiente e SiMuA (Sistema Museale d’Ateneo) dell’Università degli Studi di Palermo, inaugura un percorso di sviluppo e fruizione dei Giardini Reali, in una più ampia prospettiva di definitiva apertura dei Giardini Reali che saranno presto inseriti nel percorso turistico all’interno del Complesso Monumentale di Palazzo Reale, avviando un’offerta unica in grado di fondere storia, arte, religione e botanica.

Dalla Fossa della Garofala, all’Orto botanico, ai Giardini Reali,  un vero e proprio network museale-botanico della città, un giardino “parlante” in cui piante e alberi (molti dei quali rari) vengono esposti come fossero delle vere e proprie tele, raccontando, insieme alla propria,  la storia di Palermo. Al centro, il grande patrimonio naturalistico siciliano, che conta più di seicento alberi monumentali, tra cui spicca il grande giardino di Palazzo dei Normanni con il suo imponente Ficus Macrophylla. Unico nel suo genere, il giardino sopra le mura di Palazzo Reale è un luogo dal fascino senza tempo, impreziosito da un tripudio di piante rare – come Dioon mejiae, Encephalartos whitelockii, Encephalattos arenarius, Ceratozamia kuesteriana, Sabal uresana e insolite varietà di plumeria – virgulti e fiori, disposti in modo da creare un microcosmo, sospeso tra terra e cielo, in cui si incontrano materiali e linee estetiche diverse fuse in una sorta di espressionismo che intervalla porzioni in stile gardenesque con le aiuole tipiche del post illuminismo.

Nei tre giorni di Real Verde, ogni giorno alle 17 si terrà una visita guidata gratuita ai Giardini Reali con Manlio Speciale, curatore dell’Orto Botanico. Si inizia venerdì 1 giugno, alle 18, con il meeting “I Monumenti della Natura: uno straordinario patrimonio culturale e naturale” con la partecipazione del poeta e scrittore Tiziano Fratus,il residente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, Patrizia Monterosso, direttore generale della Fondazione Federico II, Paolo Inglese, direttore del Sistema Museale dell’Università degli Studi di Palermo, Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia, Rosario Schicchi, direttore dell’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Palermo e Giuseppe Barbera, docente di Colture Arborea all’Università degli Studi di Palermo. Sabato 2 giugno il prof. Rosario Schicchi, direttore dell’Orto Botanico di Palermo guiderà i partecipanti attraverso un percorso di trekking naturalistico urbano alla scoeprta delle piante monumentali lungo la Fossa della Garofala, l’Orto Botanico, i Giardini di Palazzo dei Normanni ed, ancora, il Platano di via Merlo, il Ficus di Villa Garibaldi ed i Platani di Villa Giulia. Appuntamento davanti al Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali, Ed. 4, Viale delle Scienze.

Tutte le iniziative (visite guidate ai Giardini, meeting e trekking urbano) sono a ingresso gratuito. L’ingresso al Complesso Monumentale Palazzo Reale è di €12 euro (intero) | €10 (ridotto) con visita alla mostra, cappella palatina e appartamenti); l’ingresso all’Orto Botanico è pari ad €6 con possibilità di riduzione per coloro che presenteranno alla biglietteria il ticket del Complesso Monumentale Palazzo Reale – Cappella Palatina.Ulteriori informazioni sul programma e i costi sul sito web della Fondazione Federico Secondo. (Carmela Corso)

Lascia un commento