Addio Ombretta Fumagalli Carulli: prima donna nel Csm

Ombretta Fumagalli Carulli

È deceduta a Milano a 77 anni la professoressa Ombretta Fumagalli Carulli, prima donna nel 1975 a ricoprire una cattedra universitaria di diritto canonico prima a Ferrara e, poi, alla Cattolica di Milano.

Fumagalli Carulli fu soprattutto la prima donna eletta nel Consiglio Superiore della Magistratura dal Parlamento insieme con Cecilia Assanti, vicepresidente era Giovanni Conso, il giurista cui si deve il tentativo di revoca del 41 bis nel 1993.

Parlamentare della Democrazia Cristiana vicina a Giulio Andreotti, tra i fondatori del Centro Cristiano Democratico di Pierferdinando Casini, proseguì il suo impegno politico gravitando sempre nell’area centrista, più volte sottosegretario. Nel 2003 Santo Papa Giovanni Paolo II la nominò Accademico Pontificio presso la Pontificia Accademia delle Scienze Sociali.

Ombretta Fumagalli Carulli fu presidente dell’Associazione Culturale Giuseppe Dossetti: i valori e in quel ruolo fu fortemente impegnata nella promozione della ricerca, cura e prevenzione delle malattie rare. (Sergio Scialabba)