Acqua protagonista tra i banchi

5300 classi hanno partecipato alla nona edizione di Mi Curo di Te

La tutela dell’acqua si fa largo tra i banchi di scuola. Sono già più di 5.300 le classi (oltre 117 mila studenti in tutta Italia) che hanno deciso di partecipare alla nona edizione di Mi Curo di Te – Con la Scuola per l’Agenda 2030, il programma gratuito di educazione ambientale promosso da Wwf Italia e Regina (Gruppo Sofidel).

Il progetto che, dal 2014, accompagna gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado alla scoperta del Pianeta e di come prendersene cura, da quest’anno è parte del Piano Nazionale RiGenerazione Scuola del Ministero dell’Istruzione e del Merito (RiGenerazione Scuola è il Piano Nazionale del Ministero dell’Istruzione e del Merito per la transizione ecologica e culturale delle scuole italiane. Mi Curo di Te è entrato a far parte della Rete dei Rigeneratori, poiché si focalizza su due pilastri del Piano: la rigenerazione dei saperi e la rigenerazione dei comportamenti. Il Piano, che si ispira agli obiettivi dell’Agenda Onu 2030, mira a rigenerare la funzione educativa della scuola e insegnare ad abitare il mondo in modo nuovo).

Per l’anno scolastico in corso, Mi Curo di Te ha come focus l’acqua: attraverso schede didattiche, giochi e quiz digitali introduce le giovani generazioni ai temi della scarsità e dell’inquinamento della risorsa idrica e racconta l’impatto di questi fenomeni sullo stato di salute di oceani, mari, fiumi e laghi della Terra.

Il programma educativo dà così modo di conoscere e approfondire alcuni degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite: l’Obiettivo 6, Acqua pulita e servizi igienico-sanitari, l’Obiettivo 12 Consumo e produzione responsabili e gli Obiettivi 14 e 15, rispettivamente, Vita sott’acqua e Vita sulla Terra.

C’è tempo fino al 28 aprile 2023 per partecipare: gli insegnanti possono scaricare il kit didattico e guidare i ragazzi nella produzione di elaborati utili a guadagnare punti e scalare la classifica delle scuole per aggiudicarsi i premi in palio.

Tra questi, oltre a una fornitura di prodotti Regina (carta igienica e fazzoletti) e l’accesso al portale educativo OnePlanetSchool di Wwf, le prime 3 scuole classificate, sia primarie sia secondarie di primo grado, riceveranno buoni per l’acquisto di materiali didattici del
valore di 1.000 euro, 600 euro e 400 euro.

Saranno premiate anche le scuole classificate dalla quarta alla sesta posizione di entrambi gli ordini. Ulteriori premi verranno assegnati mediante estrazione finale. Per vincere vale anche l’aiuto delle famiglie da casa: parenti e amici possono partecipare ai quiz e ai sondaggi disponibili sul sito dell’iniziativa e contribuire ad accumulare punti. I vincitori saranno comunicati entro il 12 maggio 2023 sul sito. (Redazione)

vedi

Tanti premi da Wwf e Regina