Accusa Ue sul reato del sindaco

Roberto Lagalla all’Università nel 2018 da assessore regionale alla Formazione

Un portavoce della Commissione Ue ha segnalato che l’abolizione dell’abuso d’ufficio contenuta nella riforma della giustizia italiana “depenalizzerebbe importanti forme di corruzione e potrebbe avere un impatto sull’efficace individuazione e lotta alla corruzione“.

L’abuso di ufficio è il reato che ha colpito, soprattutto negli ultimi anni, gli amministratori pubblici, tra i quali anche il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, che è stato indagato dalla procura di Trapani nell’ambito di una inchiesta avviata nel marzo nel 2019.

Sempre con riguardo all’Unione Europea, ma in tema Pnrr, è ufficiale lo slittamento di una tranche di finanziamenti legata alla realizzazione dei posti letto negli studentati universitari. (Sergio Scialabba)

vedi

Raimondo Liotta si insedia lunedi