A Marsala lo sbarco della Dc

La Dc sbarca a Marsala

A Marsala è stato costituito il gruppo della Democrazia Cristiana in Consiglio Comunale. I consiglieri Walter Alagna e Gaspare Di Girolamo hanno aderito al partito, andando a costituire, così, il gruppo nell’organismo rappresentativo. Nei prossimi giorni, sempre a Marsala, verrà formato il coordinamento cittadino.

Grandi manovre al Centro dove non solo Forza Italia, Italia Viva e Azione, ma anche la Dc e altri gruppi di ispirazione cristiana e popolare sono in movimento

La Dc rappresenta ciò che i cittadini chiedono: piena partecipazione alla vita della comunità. È per questo che abbiamo deciso di aderire al partito guidato dal segretario nazionale Totò Cuffaro“, hanno dichiarato Alagna e Di Girolamo.

Siamo felici di accogliere nella Democrazia Cristiana  i due consiglieri comunali che hanno deciso di condividere il nostro progetto – dichiarano il segretario nazionale Totò Cuffaro e il dirigente regionale del partito, Giacomo Scala –. Il numero dei consiglieri comunali che aderiscono alla Democrazia Cristiana e l’apprezzamento che riscontriamo tra la gente, ci confermano che stiamo lavorando nella giusta direzione“.

La Dc rifondata da Cuffaro sta cercando di ricreare il centro, dove sono molte altre le iniziative accanto ai movimenti meglio monitorari di Forza Italia, Italia Viva e Azione che occupano lo stesso spazio.

Si registrano i Popolari Uniti animati da Beppe Fioroni, fuoriuscito dal Pd e da Angelo Sanza. Il nipote di Ciriaco De Mita, Giuseppe, insieme con Gaetano Quagliariello ha dato vita a Base Popolare dove spicca Dante Monda pronipote di Riccardo Misasi, cosentino più volte ministro nella Prima Repubblica.

Sanza, De Mita padre, Lorenzo Cesa ma, anche, Bruno Tabacci e tanti altri erano insieme con Cuffaro al convegno di Chianciano Terme dell’Udc nel 2011, un’era politica fa. (Redazione)

vedi

Totò Cuffaro potrà ricandidarsi