A Castelbuono la 13a edizione del Funghi Fest

I funghi della Madonie: i cardoncelli, i porcini, gli ovuli e Basilisco

(Redazione) Tutto pronto per la nuova edizione del Funghi Fest, il festival enogastronomico, organizzato dall’associazione PromoMadonie, presieduta da Jhonny Lagrua, che, da tredici anni, anima quel borgo di straordinaria bellezza che è Castelbuono, omaggiando il re dei boschi madoniti, porcino, ovulo, basilisco, cardoncello e ferla. Tre giorni di degustazioni, musica e spettacolo, e una mostra micologica con un centinaio di esemplari di funghi, che prenderanno il via venerdì 18 ottobre e si concluderanno domenica 20. Ingresso libero. 

La novità di quest’anno è il Premio Internazionale del Gusto, che andrà a personaggi del mondo della cultura, dello sport, della musica e dell’enogastronomia. La manifestazione è patrocinata dalla Regione Siciliana, assessorato Attività Produttive, dal Comune di Castelbuono, dal Museo Civico Castello di Castelbuono e dal Museo Naturalistico Francesco Minà Palumbo.

Venerdì 18 ottobre, alle ore 17, ci sarà l’apertura ufficiale degli stand del Funghi Fest 2019, che saranno distribuiti in viale Castello, via Sant’Anna, corso Umberto e via Vittorio Emanuele. Alle 21.00, al Chiostro di San Francesco, ci sarà una invece cena degustazione a numero chiuso, con ricette a base di funghi degli chef Davide Bonato e Francesco Piparo. L’appuntamento, per cui ci si può prenotare allo 0921/673856 o 329/4919281 oppure scrivendo a Info o attraverso il sito nella sezione Prenota, si ripeterà anche il sabato sera e la domenica a pranzo. 

Piazza Margherita con la matrice vecchia sullo sfondo

Sabato, dalle 18 fino alle 22, e domenica, dalle 12 alle 16 e dalle 18 alle 22, i visitatori pagando un ticket simbolico, presso i due punti di piazza Castello e piazza Matteotti, dove avverranno le degustazioni, preparate da docenti e alunni dell’istituto Alberghiero di Cefalù e allestite da Sagrim, potranno provare le eccellenze del territorio madonita. Oltre ai fughi anche la pasta è locale, insieme ad altri prodotti della terra e formaggi forniti da Giaconia supermercati di Geraci Siculo e la salsa di pomodoro siccagno, è della Cooperativa Rinascita di Valledolmo.

Tra i dessert ci saranno i panettoni dei maestri pasticceri Fratelli Fiasconaro, quelli con i grani antichi siciliani e quelli ripieni ai fichi, mandorle e pistacchi del Biscottificio Paolo Forti, e ancora i Tuminì, Zigarì, Mannì con la manna di Castelbuono e i Modì, ultimi nati con il cioccolato modicano, e i dolci ripieni, come gli zuccotti con mandorle siciliane e zuccata del Biscottificio Tumminello e le cassatine al forno della pasticceria Naselli

I vini, bianco e rosso, sono dell’azienda vinicola Abbazia Santa Anastasia di Castelbuono, il rosato è dell’azienda vinicola Venticolli di Geraci Siculo e anche l’acqua è del territorio è quella oligominerale Sabrinella di Altavilla Milicia. L’amaro Averna, infine, main sponsor di Funghi Fest edizione 2019, offrirà a tutti gli intervenuti il suo noto liquore.

 Sabato 19 ottobre, alle ore 9 si aprirà la mostra micologica, organizzata dal museo naturalistico Francesco Minà Palumbo di Castelbuono di piazza San Francesco, 3 e dalla omonima associazione. Visitabile fino alle 13 e dalle 15 alle 19 anche la domenica. Info a Funghi Fest e Promo Madonie.

 

 

 

Lascia un commento