50 anni di crescita, PAC 2000A

PAC 2000A, la prima cooperativa tra le 5 del sistema Conad, festeggia 50 anni

50 anni di crescita e innovazione nel segno della cooperazione e del sostegno alle persone e alla comunità: questa è la storia di PAC 2000A, la prima cooperativa per dimensione economica tra le 5 del Sistema Conad (con un’incidenza del 35,6 per cento sul fatturato totale del Gruppo in Italia) che festeggia, con i suoi 1.083 soci imprenditori, l’importante traguardo raggiunto, proiettata nel futuro e pronta ad affrontare le sfide della nuova era.

A 50 anni dalla sua nascita, la Cooperativa rappresenta un operatore di riferimento per il settore nel Centro-Sud: con 27 mila dipendenti che lavorano in 1.589 punti vendita in Umbria, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia e in 19 centri logistici, per servire quotidianamente 3.4 milioni di clienti, PAC 2000A a fine 2022 ha conseguito un fatturato di 6.6 miliardi della rete di vendita.

Numeri che fanno di PAC 2000A la prima azienda nelle 5 regioni in cui opera per quota di mercato totale (20,3 per cento), con un incremento di fatturato nell’ultimo quinquennio del 12,1 per cento su base annua e con un ritmo ben superiore rispetto a tutti i benchmark.

Questi risultati rendono la Cooperativa una delle principali aziende per dimensione economica del Centro Sud Italia. Questi sono alcuni dei numeri emersi durante l’appuntamento Pensare, Agire, Crescere: Insieme, siamo futuro che PAC 2000A ha organizzato per condividere, insieme con i soci, strategie e progetti futuri.

L’evento ha visto la partecipazione di Valerio De Molli, Managing Partner e Amministratore Delegato di The European House- Ambrosetti, Nando Pagnoncelli, presidente Ipsos, Romolo De CamillisRetail Director Nielsen Iq e la moderazione di Giuseppe Zuliani, Direttore Marketing Conad.

Gli straordinari risultati ottenuti sono frutto del nostro essere uniti e guidati da valori e principi di condivisione, partecipazione e senso di appartenenza alle comunità in cui operiamo. Con l’obiettivo di continuare a crescere e consolidare la nostra attività, ci impegniamo ad affrontare ogni giorno le sfide future, con grande determinazione e a essere “Persone oltre le cose” in ogni scelta che prendiamo e gesto che facciamo”, ha dichiarato Claudio Alibrandi, Presidente di PAC 2000A.

L’acronimo PAC 2000A rievoca il punto di partenza della nostra storia: 9 dettaglianti di Perugia e dintorni che hanno scelto di unirsi in Cooperativa per fronteggiare le speculazioni dei grossisti di allora.

Perugia Acquisti Cooperativi 2000 Alimentari: era un progetto ambizioso, che già nel ‘2000’ presente nel nome mostrava di guardare al futuro. In questi 50 anni ‘Pensare, Agire e Crescere insieme’ è stato il principio guida della cooperativa. Abbiamo cercato di anticipare i cambiamenti, investendo sull’innovazione e sulla continua formazione dei Soci e dei collaboratori (oltre 39.000 ore nel 2022), consci dell’importanza della centralità delle persone per la nostra attività.

Ed è alle persone di PAC 2000A che sento di fare un doveroso ringraziamento per i risultati raggiunti: ai soci, ai collaboratori e a tutti coloro che con il proprio lavoro hanno contribuito alla crescita di PAC 2000A”, ha proseguito Danilo Toppetti, amministratore delegato di PAC 2000A.

Sul fronte economico, la Cooperativa ha contribuito a creare un grande valore aggiunto nei propri territori, attraverso il supporto e la valorizzazione delle imprese locali e l’attivazione di catene di fornitura e subfornitura. Ha assunto un ruolo di guida e di traino per alcune filiere locali, come nel caso dell’ortofrutta e delle carni, avviando nel 2022 la collaborazione con 944 imprese fornitrici locali di beni e servizi, che hanno generato un giro di affari di oltre 1,4 miliardi di euro nelle 5 regioni. Nell’ultimo quinquennio, la Cooperativa ha, inoltre, realizzato importanti investimenti sui territori in cui opera, per un valore di 392 milioni di euro.

PAC 2000A ha dimostrato anche un forte impegno sociale, con la creazione di opportunità occupazionali, il sostegno a iniziative culturali, sportive e sociali. Ha promosso la formazione e lo sviluppo delle competenze delle proprie persone oltre che nelle comunità locali, dimostrando la propria vicinanza alla cittadinanza anche attraverso l’erogazione di liberalità e donazioni per 7,8 milioni di euro nel quinquennio 2018-2022.

Riconosciamo la responsabilità di contribuire concretamente allo sviluppo del nostro Paese, generando valore e un impatto positivo su un ampio spettro di territori, che vanno dai grandi centri urbani fino ai più piccoli comuni. Per questo motivo, perseveriamo nell’ideazione e nell’implementazione di nuovi approcci e strategie che ci permettono di anticipare e soddisfare al meglio le esigenze del mercato. Ciò include una costante innovazione nell’offerta di prodotti e di servizi distintivi, mirati a rafforzare la nostra relazione con la clientela.

Questo approccio dinamico ci permette di rimanere al passo con l’evoluzione dei gusti e delle aspettative dei consumatori, garantendo allo stesso tempo un servizio di alta qualità. Il nostro impegno va oltre la semplice fornitura di prodotti; ciò che ci guida è la creazione di un impatto positivo e duraturo sulle comunità in cui operiamo, contribuendo alla crescita economica, alla creazione di posti di lavoro, alla promozione di iniziative culturali e sociali e, non da ultimo, alla promozione di pratiche sostenibili che rispettino l’ambiente e l’integrità degli ecosistemi” ha concluso Francesco Cicognola, Direttore Generale di PAC 2000A.

Come azienda attenta alle persone ma anche allo sviluppo dei territori, la Cooperativa ha progressivamente, nel corso degli anni, posto un’enfasi sempre più significativa sulla sostenibilità ambientale e il mantenimento e salvaguardia dell’integrità degli ecosistemi, ponendo attenzione all’efficientamento dei consumi energetici e idrici, alla riduzione delle emissioni e alla gestione efficiente dei rifiuti, incentivando comportamenti consapevoli tra i suoi membri e i consumatori.

Nel biennio 2021-2022 i consumi energetici per punto vendita sono stati abbattuti del 5,3 per cento e, per mq, del 2,3 per cento. Un impegno che ha evitato, nell’ultimo anno, 23,7 milioni Kwh di consumi (equivalenti ai consumi energetici annui di 9.000 famiglie italiane) e 5.500 tonnellate di CO2 grazie al miglioramento delle performance energetiche, equivalenti a 2,3 milioni di euro di costi sociali evitati. (Redazione)

vedi

PAC 2000A è col Mimit