34 anni fa veniva ucciso Beppe Montana

Beppe Montana

(Redazione) Un’estate di 34 anni fa, una domenica sera del 1985, era il 28 luglio, a Porticello, in un’imboscata, veniva assassinato il commissario Beppe Montana, collaboratore del pool antimafia. Aveva solo 35 anni.

Dopo il delitto, avvenuto durante quegli anni così difficili, del magistrato Rocco Chinnici, disse:
«A Palermo siamo poco più di una decina a costituire un reale pericolo per la mafia. E i loro killer ci conoscono tutti. Siamo bersagli facili, purtroppo. E se i mafiosi decidono di ammazzarci possono farlo senza difficoltà»

Non si fecero attendere i sicari del commissario della Squadra Mobile che tesero un agguato, resi invisibili dal buio della sera, tra le barche custodite nel porto.
Sabato 27 luglio 2019, alle ore 21, ad Aspra,  il Museo dell’Acciuga organizza una manifestazione in suo ricordo,  a distanza di 24 anni dal suo assassinio. Sarà ricordato da tutta l’amministrazione di Bagheria e dall’Associazione per Onorare la Memoria dei Caduti contro la Mafia, che sarà presente con uno dei suoi promotori e responsabile della Cultura, Giovanni Taormina.

 

vedi

 

Una lapide in Piazza Santo Giovanni Paolo II per ricordare Cassarà e Antiochia

 

Intitolata una strada a Vincenzo Spinelli

 

 

 

Lascia un commento