3/ VERSO LE ELEZIONI – Che ruolo gioca la Chiesa?

l’ arcivescovo Corrado Lorefice a Resuttana

Se non ci fossero tanti sacerdoti che lavorano nei quartieri, in silenzio, giorno dopo giorno, di certo la comunità cittadina sarebbe ancora meno sotto controllo. E i tanti problemi che già sono difficili diventerebbero irrisolvibili. La Chiesa fa, dunque, il suo mestiere, che è diverso da quello della politica. Capita, però, che quando non si riesce a trovare il bandolo della matassa si chieda ai cattolici di fare qualcosa di più. Per la verità, i cattolici sono sempre stati impegnati e hanno sempre contato, seppur, negli ultimi anni, divisi. Forse, però, l’ accentuarsi delle divisioni tra destra e sinistra, sebbene manifeste solo nelle sue ali estreme, segnala la creazione di un nuovo spazio al centro nel quale i cattolici potrebbero tornare uniti. Sbaglia chi crede che la soluzione di tutti i problemi si possa affidare alla politica. Da questo punto di vista, l’ ispirazione dei cattolici può fare di più delle ideologie. E, quindi, una città dove nessuno vuole guerriglia urbana né conflitti sociali potrebbe dare l’ esempio agli altri. Ma dovrebbe imparare il senso civico e la cura del bene comune o la buona amministrazione. Una nuova intesa tra le tante versioni dell’ Italia potrebbe seguire al compromesso tra destra e sinistra. Che sembra platealmente archiviato dalle piazza contrapposte, un pò ovunque, lungo lo Stivale. (3.segue)

Lascia un commento