14 anni di ricerche sulla città

Piazza Rivoluzione con la fontana del Genio

(Sergio Scialabba) L’ interesse per il passato, le tradizioni, la spiritualità ha avuto, negli ultimi anni, uno sviluppo impetuoso. Esso ha accompagnato una certa vivacità turistica in città legata a segnali di rinascita nel vecchio centro, proprio dove sono custodite le memorie artistiche e architettoniche della millenaria capitale della Sicilia. La Palermo dei Misteri compie proprio quest’ anno 14 anni. L’ associazione culturale è nata, infatti, nel 2004 su iniziativa di Carlo Di Franco, antropologo, pubblicista e studioso di tradizioni. Un piccolo gruppo ha diretto le sue ricerche verso tutto ciò che di misterioso circonda il popolo palermitano, i luoghi pubblici e privati della città. Dalla grotta dei Beati Paoli dove un tribunale segretamente giudicava abusi e ingiustizie subite e li sanava dall’ alto di una intelligenza imperscrutabile, all’ Acqua di Palermo, fino dall’ enigmatico Genio di Palermo. Senza dimenticare i palazzi nobiliari, la città ebraica, gli antichi cimiteri. L’ associazione pubblica anche guide turistiche e divulgative orientate su storia e antropologia, alcune delle quali come “La città quadrata” sono diventate delle opere uniche nel loro genere. 

Lascia un commento