100 studenti all’Istituto Petrarca contro il cyberbullismo

Magnet.me on Unsplash

Si è tenuto ieri, in presenza di 100 studenti, presso l’Istituto Comprensivo Francesco Petrarca di Catania il #cuoriconnessi Day, l’appuntamento conclusivo del tour italiano di #cuoriconnessi, l’iniziativa di Unieuro e Polizia di Stato nata per sensibilizzare ragazzi, docenti e famiglie sull’utilizzo corretto e consapevole della tecnologia.

Durante l’incontro, attraverso il racconto del giornalista Luca Pagliari, gli alunni hanno potuto ascoltare e rivivere l’esperienza di solitudine e sofferenza di Alessia, una loro coetanea che per anni è stata bullizzata.

Questa storia reale, contenuta nella prima edizione della collana #cuoriconnessi e che si è conclusa positivamente, lancia un forte messaggio contro il cyberbullismo: l’importanza di parlare e chiedere aiuto, per non sentirsi soli.

Anche in questa occasione è stato proiettato in anteprima il trailer di Non ne vale la pena, il nuovo docufilm di #cuoriconnessi, incentrato sulle testimonianze di adolescenti impegnati in un percorso di recupero dopo essere stati autori di crimini in rete. Il docufilm sarà disponibile per tutti gli insegnanti in autunno sul sito cuoriconnessi.it.

Inoltre i ragazzi e le loro famiglie potranno continuare ad approfondire il tema durante la giornata #BASTAPAROLE, che si terrà venerdì 24 maggio al Centro Commerciale Etnapolis di Belpasso.

L’evento ha l’obiettivo di informare le nuove generazioni sul fenomeno del bullismo e promuovere il rispetto reciproco e la lotta contro tutte le forme di discriminazione online e offline.

Unieuro sarà ospite speciale di questo appuntamento con la presenza di Luca Pagliari che interverrà sul palco nell’area parco del centro commerciale e, poi, sarà a disposizione del pubblico per il firmacopie del nuovo volume di #cuoriconnessi, in distribuzione gratuita all’interno dello store Unieuro (uno è presso il Centro Commerciale Nuova Città). (Redazione)

vedi

Unieuro e Polizia di Stato dicono sempre no ai bulli

Da Polizia di Stato e Unieuro no ai cyberbulli da ben 7 anni

Unieuro con Radio Italia contro il cyberbullismo